Comune di Gioia dei Marsi

Intitolato a Giuseppe Moretti il centro culturale di Gioia dei Marsi

News / In evidenza
Inviato da staff 02 Set 2009 - 23:23

morettitrbut_200Gioia dei Marsi. Sabato 29 agosto, presso il centro culturale comunale, si è tenuto un incontro per ricordare l'attore, regista e compositore Giuseppe Moretti, artista poliedrico e generoso, a più di un anno dalla sua scomparsa. Il Sindaco Gianclemente Berardini ha parlato di "ricostruire un luogo per la cultura, dedicandolo a Giuseppe Moretti, persona nutrita di cultura che, con i suoi lavori semplici ed emblematici, ha saputo trasferirte l'amore per il teatro soprattutto ai più piccoli". L'incontro è stato coordinato da Dacia Maraini che per tanto tempo ha condiviso con Moretti la vita artistica e privata. La Maraini ha sottolineato quanto Moretti sia stato legato alla cittadina di Gioia ed ai suoi abitanti, lavorando per il Festival Nazionale del Teatro di Gioia e dirigendo in più occasioni i bambini del Paese. "Chi muore presto è caro agli Dei" ha concluso la Maraini, sottolineandone la prematura scomparsa.



L'incontro è stato un vero e proprio tributo, un ricordo affettuoso che gli hanno voluto dedicare colleghi, amici e familiari. Dapprima è stato proiettato un filmato intitolato "Per Giuseppe" della regista Giustina Laurenzi, in cui scorrevano immagini e foto che mostravano il grande impegno teatrale che ha contraddistinto la carriera di Moretti. In seguito, Barbara Amodio e Gianluigi Pizzetti (nel ruolo di Neri che fu di Moretti) hanno recitato un brano da "I digiuni di Santa Caterina" della Maraini.
C'è stato quindi l'intervanto del critico musicale Michele De Nieri, che ha invece indagato la produzione musicale di Moretti, dedito soprattutto a musicare le più belle poesie dei suoi autori preferiti, da Leopardi a Montale, da Pasolini alla stessa Maraini. Si è proseguito con la rappresentazione di un brano tratto da "Strada" della Maraini, interpretato da Monica Guazzini (nel ruolo dell'automobilita che fu di Moretti) e da Vincenzo Preziosa (il benzinaio).
Dopo l'ascolto di alcuni brani della produzione musicale di Moretti, c'è stata la lettura di una poesia di Montale tratta da "Xenia", che ha ispirato una delle più belle canzoni di Moretti, da parte del M° Pietro Carriglio e Liliana Paganini, venuti per salutare il caro amico direttamente dal Teatro Stabile di Palermo. E' stata poi la volta dell'interpretazione, sentita e commossa, dell'attrice Piera Degli Esposti, che ha letto delle poesie dedicate a Giuseppe Moretti con l'accompagnamento musicale di Claudio Castrini.
Il tributo si è infine concluso con la testimonianza di Salvatore Maira, regista e amico, per il cui film "Valzer" Moretti ha fatto la sua ultima interpretazione. Maira ricorda l'entusiasmo e la felicità di lavorare quando, negli ultimi giorni della sua vita, è riuscito a strappare tempo alla malattia. Dopo un lungo, caloroso e commosso applauso, la cerimonia si è conclusa con la scoperta della targa che consacra il Centro Culturale di Gioia dei Marsi alla memoria di Giuseppe Moretti.

Questo articolo stato inviato da Comune di Gioia dei Marsi
  http://gioiadeimarsi.terremarsicane.it/

La URL di questo articolo :
  http://gioiadeimarsi.terremarsicane.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=22